Momento Poesia

Nostro, di Ivano Mingotti

O virginale bellezza
di questa nostra epoca opaca
o tragica bellezza
della nostra giovinezza
con una corona di spine
sulla fronte
ti lanci dai balconi

A te che hai ucciso
a me che l’ho colpita
con la pistola ancora in pugno
voi dite
soltanto
fumo.

©Ivano Mingotti

https://i0.wp.com/t2.ftcdn.net/jpg/00/36/32/13/400_F_36321347_y4kCwPerdaaixReMCXmGnS2pCORcQrSF.jpg

Standard
Momento Poesia

NIDI, di Ivano Mingotti

Fioriscono i grappoli
delle nostre parole
come fioriscon gli sguardi di domani
che attendiamo voracemente
come i piccoli passeri dalla bocca aperta
attendono la madre decapitata
dal gatto
ai piedi del nido

Trema la foglia
e i rami possenti
ci finiscon stampati
sopra la fronte

In questa torrida estate
venuta in anticipo
a scoprirci, nudi, nei nostri letti
con le finestre dell’anima spalancate
per non soffocare
noi guardiamo i nidi di noi
e pensiamo
al prossimo inverno
che nel freddo
malediremo.

©Ivano Mingotti

https://i0.wp.com/www.pallotti.it/naturadelladda/immagini/garzaia.jpg

Standard
Momento Poesia

NAVI, di Ivano Mingotti

Viaggiano
su questi lenti anfratti di stelle
i sospiri fluttuanti
delle onde che ci passano addosso

e tutto è nave
tutto è ponte
tutto è oceano sotto le nostre dita
che lente si stringono a ciò che opprime
dal volo

che vorremmo ora, guardando
sopra queste stelle il rumore del mare
che lento si spiaggia sulla nostra poppa
che vorremmo pelle
ed invece è viaggio
che non termina
ora

©Ivano Mingotti

https://i0.wp.com/www.marotochi.it/immagini/sfondi/navi%201.jpg

Standard
Momento Poesia

La casa della polvere, di Ivano Mingotti

La casa della polvere
è quella
in cui trovammo
i pappataci avvinghiati al soffitto
e le mosche divorate dai ragni

Dove il comò riportava ai nostri occhi
vecchi giornali
di ricordi passati

Dove nel frigorifero battagliavano
una fetta di formaggio
e una mela

Dove sul letto
le coperte stropicciate
ricordavano della nostra presenza

La casa della polvere
è in un futuro lontano
ed io la sto guardando già oggi
malinconicamente pensando
a noi che siamo, ed un giorno lontano
saremo stati.

©Ivano Mingotti

https://i0.wp.com/www.dissapore.com/wp-content/uploads/crashtest_copertina.jpg

Standard