PENSARE CHE QUALCUNO VI RUBERA’ L’INEDITO E’ UNA PUTTANATA PAZZESCA

Allora, sì, chiariamoci: esiste ancora qualche autore che pensa che da un momento all’altro, chissà come e chissà perché, qualcuno gli ruberà l’inedito da sotto al naso. Sì, così eh, senza preavviso: tac, un attimo di distrazione e ti ritrovi senza più niente in mano, pam, finito, la tua roba se l’è fregata qualcun altro.

Siamo seri: ma chi si prende il castigo e il peso di pubblicare un libro al posto vostro (a parte gli editori, ma questa è un’altra storia)?

Vi rimanderei ai precedenti articoli per capire quanto sia difficile la promozione, dal piccolo al grande editore, e quanto in realtà si basi sugli sforzi dell’autore, sul tempo che impiega a promuoversi, sulle attività a cui partecipa, sulla sua presenza in rete. Vale la pena rubarvi l’inedito e poi farsi la smazzata assurda di promuovere un libro scritto da voi? Mettersi a chiamare le librerie, contattare blog e siti per recensioni, giornali, tv, radio, enti, associazioni, e fare presenza, e distribuire, e condividere migliaia di volte post su fb, e instagram, etc etc etc?
Cioè, che poi parliamone: voi non siete nessuno. Perché uno dovrebbe rubare l’inedito a un signor nessuno, a uno che non ha mai sentito nominare? Se foste già qualcuno, tra l’altro, rubarvi l’inedito sarebbe ancor più da stupidi: spesso gli autori di fama vendono perché appunto di fama, e difatti sulla copertina dei propri libri il loro nome, se date un occhio, è spesso più grande del titolo stesso. Ora pensate a uno sconosciuto che ruba un libro a Stephen King, che so, Il Cane Bagnato della Quinta Strada, e ci mette su il proprio nome, Pinco Pallino: sicuri che farebbe fortuna? Sì? E con che editore avrebbe pubblicato, questo Pinco Pallino? E sicuri che poi lo scazzo, tra avvocati e Siae etc, non sia molto, molto peggiore dell’eventuale misero guadagno?

Quindi datemi retta: non abbiate paura di cazzate del genere. Nessuno vi viene a fregare l’inedito. Nessuno pubblica a nome suo un vostro libro. Nessuno.

Al massimo potrebbero piratarvelo, ma questa è un’altra storia.

 

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Altro, Cosa ne pensa un autore..? e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a PENSARE CHE QUALCUNO VI RUBERA’ L’INEDITO E’ UNA PUTTANATA PAZZESCA

  1. janefademerrick ha detto:

    ti adoro! AHAHAH!

    Mi piace

  2. Evaporata ha detto:

    Quando qualche amico ha paventato questa eventualità perché pubblico i miei racconti inediti sul sito, io ho risposto che mi piacerebbe molto se me li fregassero e li pubblicassero. Significherebbe che piacciono e hanno qualche possibilità di essere letti. :-)))

    Liked by 1 persona

  3. gianni ha detto:

    Io l’ho sempre sperato… ma non mi ha rubato niente nessuno! 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...