COME PROPORSI ALLE LIBRERIE – per autori

Il primo passo per promuovere il proprio libro, per un autore, è senz’altro il passaggio obbligato dalle librerie; in fondo, sono proprio le librerie a reggere tutto il sistema libro, sono le librerie il posto in cui i libri davvero si vendono – e non certo internet – e sono le librerie il posto in cui l’autore può davvero sperare di farsi conoscere. Il difficile, per tanti, però, è: COME CI ARRIVO IN LIBRERIA?

Prima di tutto, va detto che il contatto con la libreria non vi pioverà dal cielo (né dall’editore, dato che i libri si distribuiscono in libreria tramite distributore): se volete finire a promuovere il vostro libro in libreria, dovrete cercarvelo. Questo non vuol dire andare in giro con il naso all’insù a cercare, tra le vetrine di tutte le città d’Italia, l’insegna Libreria, ma, più semplicemente, usare gli enormi mezzi che, fortunatamente, la rete ci mette a disposizione.

Primo passo, quindi: Google Maps. Cercando ‘Libreria vicino a..(casa vostra)’ troverete tanti, ma davvero tanti riferimenti per contattere le varie librerie: indirizzo, spesso sito, a volte indirizzo mail, ma, cosa più importante, NUMERO DI TELEFONO.

Ora, non staremo qui a sindacare cosa sia meglio fare in libreria per promuovere il proprio libro (se presentazione, o libro a scaffale, o firmacopie. Beh, molto meglio firmacopie, ma vabbé), ma ci addentreremo piuttosto sul come poter instaurare una comunicazione con la libreria stessa.

Punto primo: usate SEMPRE E SOLO il numero di telefono. Usate la mail SOLO ED ESCLUSIVAMENTE  se vi viene richiesto. Perché? Perché i librai ricevono tonnellate e tonnellate di mail da gente che non ha voglia di alzare la cornetta, e spesso le tonnellate di mail non possono essere tutte tutte lette. E poi, sinceramente, chiamare è molto più umano, molto più educato e molto più vincolante: una risposta, ad ogni modo, la avrete per forza.

Punto secondo: siate gentili. Ricordate che dall’altra parte della cornetta ci sta una persona, e non un mezzo per farvi vendere libri. Rispondete e chiedete garbatamente, che la risposta sia positiva o meno. Con la gentilezza, si ottiene tutto. E un autore più gentile è più simpatico, quindi più ‘vicino’.

Punto terzo: siate autorevoli. Non arroganti, sia chiaro, ma cercate di non sembrare appena usciti dal grembo materno, o gente che ha pubblicato per miracolo e che non sa che pesci pigliare. Insomma, fate capire che avete anche voi la vostra bella esperienza, perché conta tanto: un autore che sembra un pivello viene messo in ultima fila in lista d’attesa, se una fila c’è, e un autore che non ha l’autorevolezza per mostrarsi al telefono si immagina non ce l’abbia nemmeno di persona: quindi perché tentare di promuovervi?

Punto quarto: siate sintetici. Se dovete dire di che libro si tratta, riassumetelo in poche parole, o frasi: una telefonata lunga è una telefonata fastidiosa, e un autore che tiene troppo al telefono è un autore antipatico: c’è da lavorare, in una libreria, in fondo.

Punto quinto: non siate fastidiosi. Se vi si chiede di richiamare più avanti, richiamate più avanti davvero. Ma non di qualche ora, magari di qualche giorno. Non assillando il libraio sembrerete in primis più occupati, quindi più autorevoli, più umani, in quanto interessati a non infastidire e lasciar lavorare, e più educati, rispettando i tempi altrui.

Date sempre del lei a meno che non vi venga richiesto di dare del tu. E poi, siate amichevoli al primo incontro in libreria, ma senza sbrodolare: il libraio è un essere umano, ma non è vostra sorella.

Se riuscirete a seguire questi consigli, saprete entrare nel circuito delle librerie e… chissà, magari un giorno vi incontrerò tra gli scaffali.

Io, per mio conto, posso dire di aver conosciuto tante persone splendide tra i librai, che vi invito a conoscere.

E, come sempre, buona scrittura

Ivano

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Altro, Cosa ne pensa un autore..? e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a COME PROPORSI ALLE LIBRERIE – per autori

  1. Pingback: COME FARSI CONOSCERE DAI LETTORI | Ivano Mingotti

  2. Anna Maria Torelli ha detto:

    Articoli estremamente interessanti e estremamente aperti. Complimenti!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...