TRACOTANTE, di IVANO MINGOTTI

Volevo essere asceta
e solleticarmi della mia distanza dal mondo,
vivendo degli sguardi lontani, senza che alcuna fiera
potesse nemmeno lambirmi i calzari

Invece vivo da ladro,
scappando da ogni mio colpo,
correndo da ogni mio evento,
sempre un poco più avanti per non essere preso

Chiedo al cielo, ogni giorno
se qualcuno ci sia, ad ordire la trama,
se io sono scritto, come scrivo,
e se dunque, in questa continua beffa
c’è uno spiraglio, un buon finale
o soltanto, come temo, l’assurdo.

©Ivano Mingotti

https://i1.wp.com/www.etimo.it/gifpic/14/711003.png

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...