IL RE DEL FANGO, di Ivano Mingotti

Sono il re del fango,
il principe dello scarto,
colui che è venuto per sentirsi dire
di tornare indietro,
migliaia e migliaia di volte
ad ogni risveglio

Saprai, aprendo le ante della tua finestra
che fuori, sopra i tetti,
non splende il cielo limpido e terso,
ma una pioggia continua, imperterrita, di tempo perso

Vivi per essere ricordato
e muori per essere dimenticato
e tutto ciò che rimane di te
è il pulviscolo nel grembo dei vermi

Finiscila con queste storie
e salta, più in alto del cielo stesso,
a gridare alla vita che vivi,
che respiri,
che hai un cuore che batte

©Ivano Mingotti

https://i1.wp.com/digilander.libero.it/pikadgl3/fango.jpg

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...