Momento Poesia

ROSSO, di Ivano Mingotti

Antenne
tese come centinaia di soli
sul piatto vacuo dell’acqua stagna

Emette soltanto il respiro
chi passa ora
solcando con le dita appena
il brivido del lago
sentirsi toccato

Aumenta la dose, messere
e suona per quest’anima fragile
che si ritrae, mentre l’altro viene,
e poi grida, quando l’altro scappa

Codarda, vita di fuliggine e fumo
di cui tutta la ricchezza
è il sapersi trovare le mani vuote
e impreparate allo stringere

Sapessi, cielo
quante volte ha voluto vederti sparire
per trovare sugli occhi
uno spettacolo nuovo, uno scenario,
un nuovo sipario

Rosso

©Ivano Mingotti

https://i1.wp.com/www.ilbiancodichiara.it/media/catalog/product/cache/1/image/9df78eab33525d08d6e5fb8d27136e95/r/o/rosso.jpg

Annunci
Standard

4 thoughts on “ROSSO, di Ivano Mingotti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...