CANTA! di IVANO MINGOTTI

Il rumore del fato
tanto labile quanto assassino,
ossessivo come un bimbo che chiede all’estate
di portargli gelati,
continuamente appollaiato sul bancone di un bar
a guardarsi la giovinezza passargli di dosso allo specchio

Escrescenze canore
di un mondo che cessa di esistere
nel momento
in cui volgi lo sguardo a un altrove

Sarà un autunno delle medesime foglie
o la prima neve di un inverno caldo
a sancire per sempre l’inizio
di un risveglio addormentato
di una veglia dormiente.

©Ivano Mingotti

 photo 3890c817fb6.gif

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a CANTA! di IVANO MINGOTTI

  1. Pingback: CANTA! di IVANO MINGOTTI | kenzokymura

  2. almerighi ha detto:

    come un bimbo che chiede all’estate di portargli gelati: bellissimo passaggio pieno di innocenza e poesia

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...