BALCONI, di IVANO MINGOTTI

Sulle cime dei salici voglio salire
a guardar sui balconi i gelsomini
spruzzare nell’aria l’oleoso profumo
della loro presenza

E col naso io voglio
aspirare le nuvole
per potere dire di aver respirato almeno una volta
un’aria più gonfia e solenne

E alle cime dei salici voglio tornare
a vedermi la vita scorrere sotto le nocche
e il sangue a gridare
leggero e pesante
di ferro e di aria
e snellirsi
e danzare.

©Ivano Mingotti

http://petalidirose.files.wordpress.com/2010/03/salice.jpg

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a BALCONI, di IVANO MINGOTTI

  1. pinadamato ha detto:

    Mi piace molto la tua poesia … e anche le altre. Buona serata. Pina.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...