AUTOMI, di IVANO MINGOTTI

Voglio sentirmi
spezzato nel profondo
da tutto ciò che vien da fuori
e vien da dentro

Voglio sentirmi vivo
nel mio essere vivo
ed esser disperato nel vedere la tristezza
ed essere entusiasta nel vedere un sorriso
ed essere infuriato nel fastidio

E non l’esagerazione per l’esagerazione
ma la verità più profonda e pura
del sentire davvero
del capire davvero
di esserci

Sbarazzarsi dell’automa che chiamo persona
e riappropriarmi dell’uomo

Troppo fango sulla mia pelle
per la troppa pioggia caduta,
ora è il giorno di scavare

E pur di lacerarsi
sentirsi veri
ancora.

© Ivano Mingotti

https://i1.wp.com/www.supernutrienti.com/wp-content/uploads/2014/06/cuore-500x477.jpg

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...