SCARPE, di Ivano Mingotti

Celebrazioni di furti
come oscuri presagi nel cielo
vengono a intimare
nel profondo delle nostre botti
un corpo da abbracciare

Scivolano come denti sul pane
gli altari della brava gente
che passa
sorridendo
al nostro funerale di carta

Sassi rivolti alla strada
e centinaia e centinaia di anni
a vedere
lo stesso spettacolo di mondo
con la medesima espressione
tra le labbra

Soltanto il tentennare incerto
di chi viene
pestando il cemento.

©Ivano Mingotti

https://i0.wp.com/ih2.redbubble.net/image.7517786.7544/flat,550x550,075,f.jpg

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a SCARPE, di Ivano Mingotti

  1. Anemone ha detto:

    Bellissima l’immagine che hai dato con le tue parole…. 😊!!!!! Complimenti!!!

    Mi piace

  2. euro150 ha detto:

    Ciao, una bella immagine resa con le parole, una bella scelta della foto.

    Mi piace

  3. agersocialslow ha detto:

    Ho scritto recentemente una poesia su LuOGOS dal titolo “Suole”. Siam mica parenti!! 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...