DONO, di Ivano Mingotti

Sorgenti d’acqua chiara, limpida
come spezzarsi di catene tra le cantine
o pertugi nella pietra
nell’inedita voce di un grido
che ti sussurra sotto le unghie

Un catalizzatore di pensieri invani
questo leggere,
la testardaggine di un’opinione illusa
e ribellarsi alla creazione tutta
per il vezzo soltanto
di vederne il simbolo

Ed un dono di Abele
nelle mani
crocifisso come un agnello
nel giorno della pace eterna
a voi
mostriamo

L’amore rifuggir dalle platee
e cercarsi cento volte
nuovi vicoli.

©Ivano Mingotti

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a DONO, di Ivano Mingotti

  1. doromila ha detto:

    Stupendo, Ivano!

    Mi piace

  2. doromila ha detto:

    L’ha ribloggato su Art Tattoo MMe ha commentato:
    Una poesia da far pensare.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...