SACCHE, di Ivano Mingotti

La bronchite ti dà la sensazione
di averceli davvero
due polmoni
In questa società di stimoli
estinti
in cui il corpo non è che un cucchiaio per l’anima
solo la malattia
il dirupo
la certezza del cadavere
la putrescina nelle bocche
può farci nascere ancora
Umani.

Non è cercarsi nel taglio
o scorticarsi la pelle per vedere di cercare
un volto che ci sorrida tra i tendini
Ma la mera accettazione
che quel che deve ferire
viene
per trovarci vivi.

Uomini di uomini
e parti di partorienti di uomini.

©Ivano Mingotti

polmoninew2

Annunci

Informazioni su ivanomingottiautore

Autore di diversi romanzi, fondatore di LiberoLibro, curatore della collana Nuove Luci per Amande Edizioni, genio, filantropo, con le pezze al culo.
Questa voce è stata pubblicata in Momento Poesia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a SACCHE, di Ivano Mingotti

  1. lupus.sine.fabula ha detto:

    Eh… inquietante, mi ha fatto tremare un po’ questo tuo pensiero.
    Come sentirsi un coltello addosso. Il male avviene sui vivi, a carne cruda, purtroppo…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...